Circolo dell'Alta Sassonia

Esercito Imperiale della Guerra dei Sette Anni, 1757–1763

Circolo dell'Alta Sassonia, one of the four circoli imperiali raised nel 1512, which were added to the six existing circoli of the Sacro Romano Impero established in 1500; it included the following territories after the 1521 reogranisation: Elettorato di Sassonia, Elettorato di Brandenburgo, Anhalt, Turingia, Schwarzburg, Reuß, Pomerania, i principati arcivescovili Meißen, Merseburg, Naumburg, Brandenburgo, Havelberg, Lebus e Cammin, with an area of 104,619 sq km e 4.5 mill. inhabitants. Head e military commander of the circle was the Elector of Saxony. La Dieta del Reich was initially held at Lipsia, later also at Francoforte sull'Oder e Jüterbog; from 1683 no more meetings were held.

Circolo dell'Alta Sassonia

  • 1o Reggimento Fanteria del Circolo dell'Elettorato di Sassonia
  • 2o Reggimento Fanteria del Circolo dell'Elettorato di Sassonia
  • 3o Reggimento Fanteria del Circolo dell'Elettorato di Sassonia
  • 4o Reggimento Fanteria del Circolo dell'Elettorato di Sassonia
  • Reggimento Fanteria della Sassonia Ducale (2 battaglioni con 5 compagnie ciascuno)
    • Sassonia-Weimar
    • Sassonia-Hildburghausen
    • Sassonia-Coburgo-Saalfeld
  • Reggimento Fanteria Schwarzburg-Reuß
  • Reggimento Dragoni di Sassonia-Gotha (2 squadroni)

Apart from its household troops, the Elettorato di Sassonia had to provide four reggimenti di fanteria del circolo per l'esercito imperial. The mobilization of the reggimenti di fanteria sassoni del circolo was discontinued when l'esercito Sassone surrendered at Pirna nel 1756. Recruits who had already been raised were distributed among the reggimenti di fanteria dell'Elettorato di Sassonia, which were taken into the esercito Prussiano. Losses through desertion were exceptionally high. Many of the deserters joined the new esercito Sassone under Prince Franz Xavier of Saxony, which operated in the Rhineland from 1758. I reggimenti di fanteria del circolo dell'Elettorato di Sassonia were not raised again after 1756.

Bibliografia

  • Meyers Großes Konversations-Lexikon, 6. Auflage 1905–1909

Domande più frequenti

Per ulteriori informazioni, per favore contatta la redazione di Rivista Military Miniatures nel Miniatures Forum.

Soldatini della Guerra dei Sette Anni