Cavalleria Nordista, 1861–1865

Recensione dei Figurini Italeri in Scala 1:72

Cavalleria Nordista 1861–1866, 1:72 Soldatini Italeri 6013

Questa serie di figurini e' simile sotto molti aspetti alla superba Cavalleria Confederata proposta in un primo momento. Le pose dei cavalli sono leggermente differenti e possono essere mescolate per dare maggior movimento alla formazione. C'e da notare una minore varieta' nello stile delle uniformi, questa soldati indossano l'uniforme regolamentare che non sopravvisse a lungo nei campi di battaglia. Le giubbe corte regolamentari possono essere convertite in normali giacche rimuovendo le bordure. Si puo' usare la spatola a caldo fornita come accessorio del saldatore Rai-Ro ZEP-70 per rimuovere le bave e i cordoni prima di dipingere.

Contenuto

15 cavalieri in 9 posture – 25 mm pari ad un altezza di 182 cm

  • Ufficiale con Telescopio e cappotto d'ordinanza (1)
  • Ufficiale con sciabola e Giacca corta regolamentare (2)
  • Portabandiera in giacca regolamentare (1)
  • Trombettiere in giacca regolamentare (1)
  • 2 Caporali con Revolver in giacca regolamentare
  • 8 Soldati in giacca regolamentare
  • Sergente & Soldati appiedati

17 cavalli in 5 posture – 22 mm pari a 15.2 mani o 158 cm al garrese

  • Cavallo al passo (1)
  • Cavallo al passo (4)
  • Cavallo al galoppo (4)
  • Cavallo al galoppo (4)
  • Cavallo al galoppo (4)

Valutazione

Dettagli eccellenti. Bottoni, fibbie, distintivi, armi e buffetteria sono chiaramente visibili e facili da dipingere.

Pose corrette. Le truppe a cavallo e a piedi sono molto popolari tra i giocatori di Wargame e dioramisti.

La varieta' di cavalli e relative pose e' solo marginalmente differente rispetto a quella proposta nella Cavalleria Confederata. Questo rappresenta un opportunità persa in quanto questo set avrebbe potuto includere quelle pose non presenti nella precedente scatola. In questa serie di pose poi non e' previsto neanche un cavallo nella posa di ferma. Una grave omissione se pensiamo che le figure a piedi tipo ufficiali o portabandiera avrebbero beneficiato di tale posa. Il cavallo »fermo« in questa scatola e' di fatto in movimento nei quartieri posteriori rovinando la posa per i più di noi modellisti.

La qualità della colata e' buona. Qualche bava e' tuttavia presente particolarmente nel trombettiere e nel soldato portabandiera. Il colore della stampata di plastica è grigio scuro/argento.

Tutte le pose dei cavalli sono state scolpite con poca cura. Un cavallo al galoppo pare sia stato colpito al torace e ne sia improvvisamente atterrito. Un cavallo sembra procedere con andatura al passo ma a tutta velocità; una posa ridicola per un reparto di cavalleria. Un altro procede impettito come un pony al circo. C'e' pure un animale che presenta i quartieri frontali come fossero fermi mentre il posteriore sembra essere in movimento. Il modellista perspicace potrebbe essere tentato di tagliare il cavallo dalla pancia in poi per trovare delle zampe posteriori migliori.

Alcuni equipaggiamenti di ordinanza sono mancanti o portati in maniera incorretta. Tutti i soldatini sono equipaggiati con sciabola, ma la sciabola non era di uso comune; veniva usata solo durante gli impieghi a terra, ed era di uso marginale negli scontri principali. Le pistole erano portate al fianco destro, con l'impugnatura verso avanti. Invece i soldatini portano fondine tipo cowboy, senza patta, e con l'impugnatura rivolta verso dietro. Davvero una sorpresa: forse chi disegna i figurini e gli scultori non hanno accesso alle foto storiche o non guardano affatto i film che trattano di argomenti di cavalleria! Perfino Holliwood avrebbe utilizzato le pistole posizionate nella giusta maniera come tutti i ragazzini sanno.

Parecchi soldatini indossano la cinghia della carabina o simile ma non hanno la carabina. Persino i soldatini che riproducono gli ufficiali indossano la cinghia senza apparente ragione. Un modo per risolvere il problema potrebbe essere quello di dare agli ufficiali la possibilità di trasportare una custodia per i binoccoli o una borraccia.

Il trombettiere non porta ne carabina ne pistola, sebbene indossi una cinghia sottile al posto di quella della carabina. Ancora una volta pare non ci sia motivo per questa scelta. Alla sinistra della fibbia appaiono due asole ma non ce nulla da attaccarci. Questi sono i tipici dettagli che non vorremo vedere.

Anche il soldato portabandiera e' disarmato eccezion fatta per la sciabola. Anche lo stendardo e' sbagliato: una faccia mostra le stelle e strisce mentre l'altro lato mostra i colori del reggimento. Chiaramente questo e' un modo per non far felici i modellisti. Sarebbe stato meglio prendere una decisione per un verso o per l'altro anziché usare entrambi. Il miglior modo per risolvere il problema pertanto potrebbe essere quello di scegliere uno stendardo di carta da fissare su un filo metallico del diametro di 0.6 mm.

Le truppe a piedi e quelle inginocchiate non hanno la basetta di supporto, pertanto potrebbe essere difficoltoso fissarle alla basetta del diorama o del wargame. Si potrebbero inserire dei pioli di metallo sugli stivali o sulle ginocchia per poi affondarli nella plastica della basetta stessa.

Utilizzo Storico

  • US Cavalleria, 1861–1865

Conversioni Possibili

  • Cavalleria Confederata, 1861–1865
    Sostituire alcuni chepì con cappelli a falde larghe tipo western, rimuovere le bordure delle giacche regolamentari, aggiungere equipaggiamento personale.

La Cavalleria Nordista puo' essere usata al meglio congiuntamente con la Cavalleria Confederata della Italeri gia' presente sul mercato. Mescolare le pose dei due set puo' essere utile per ottenere un unita' migliore.

(MB)

Bibliografia

Domande più frequenti

Per ulteriori informazioni, per favore contatta la redazione di Rivista Military Miniatures nel Miniatures Forum.

Soldatini della Cavalleria Nordista